Sostegno straordinario ai pensionati con meno di mille euro al mese

L’erogazione di un sostegno straordinario a favore dei pensionati che percepiscono pensioni inferiori a mille euro al mese e privi di altre forme di sostegno. È questa la richiesta di Pietro Di Lena, presidente regionale Cna pensionati Fvg in una lettera al presidente della Regione Fvg, Massimiliano Fedriga e ai consiglieri regionali.

La lettera

La crisi innescata dal Covid-19 è stata caratterizzata dalla rapidità con cui ha messo sotto pressione il sistema sanitario e agito in maniera devastante sugli aspetti socio-economici dei territori coinvolti.

A subire gli effetti moltiplicatori della crisi sono, ancora una volta, le aree più fragili della nostra società, in particolare i pensionati, ancora più esposti al rischio povertà. Mentre si contano le vittime, preoccupa la crisi socio-economica. Chi già prima della pandemia faticava ad arrivare a fine mese, adesso è costretto ad affrontare una doppia crisi: sanitaria ed economica.

CNA Pensionati FVG sviluppa politiche ed azioni a livello territoriale e locale per la difesa dello Stato Sociale e per la rappresentanza degli interessi degli anziani nei confronti del Governo regionale, degli Istituti pubblici e degli Enti locali. A livello nazionale sono 230.000 i pensionati aderenti all’associazione, di cui 2600 in FVG.

Dando voce a tutti quei pensionati che in questo momento non riescono a mantenere una dignitosa qualità della vita, in quanto percettori di pensioni inferiori ai 1000 euro/mese e privi di altre forme di sostegno, chiediamo che la Regione del FVG valuti un sostegno straordinario, almeno fino alla fine dell’emergenza, al fine di garantire loro un introito mensile complessivo di 1000 euro.

Ringraziando per la cortese attenzione e in attesa di un vostro gentile riscontro,
cogliamo l’occasione per porgere distinti saluti.

Il Presidente

Pietro Di Lena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *