Italia

“Rompete i cog***”. Paolo Del Debbio, sfuriata in diretta. Caos in studio con l’ospite: “È l’ultima volta che vieni”

Rimanici aggiornato seguici anche su Facebook

Paolo Del Debbio, lite nello studio di Dritto e Rovescio. Una puntata molto delicata quella andata in onda il 25 febbraio. Tanti ospiti in studio come la vicepresidente di Forza Italia al Senato Licia Ronzulli, i deputati Alessia Rotta (Pd), Gennaro Migliore (IV) e Galeazzo Bignami (FdI) e il prof. Matteo Bassetti. Ma non solo. La messa in onda ha dedicato anche uno spazio in grado di affrontare la polemica in seguito alle offese ai danni di Giorgia Meloni.

”Continua”

Animi accesissimi nello studio di Dritto e Rovescio, quando è stato affermato: “Sono colpito in negativo dalle espressioni utilizzate dal professore. La Meloni è stata ingiustamente offesa, ma quando Liliana Segre è andata in Senato a istituire la commissione contro l’odio, tutta l’aula si è alzata in piedi, tranne i senatori di Fratelli d’Italia e Lega. La Meloni è leader di un partito che ha cavalcato la xenofobia e il fascismo e io non do alcuna solidarietà”.

Leggi anche:  Sabrina Salerno: chi sono il marito e il figlio, età, carriera, vita privata

E in merito a quelle parole infelici utilizzate contro Giorgia Meloni, il capolista Giovanni Gozzini trova sostegno e appoggio dal vignettista Vauro. Le temperature non potevano che alzarsi quando il conduttore ha invitato gli ospiti a cambiare argomento. Non appena Paolo Del Debbio ha mosso la sua richiesta, gli ospiti sembravano essere del tutto noncuranti, motivo che ha spinto Del Debbio a intervenire.

Con tono deciso il padrone di casa ha espressamente detto di fronte alle telecamere: “Giù i microfoni, giù i microfoni. Qui stanno continuando a urlare non vi sente più nessuno, rompete i co***ni a me e non si viene in trasmissione a rompere i co***ni”. E non solo. Paolo Del Debbio a quel punto si è rivolto proprio al vignettista con parole decisamente chiare.

Leggi anche:  Miele d'api: quali sono i suoi benefici per la salute?

Dunque l’affermazione a Vauro, dritta e concisa: “Te l’ho già detto un’altra volta […] potrebbe essere l’ultima”. Vauro non poteva che rispondere, e seppur sia avvenuto a microfoni spenti, non si poteva che apprendere quanto affermato: “campo lo stesso”, un’espressione che ha nuovamente chiamato il conduttore a controbattere: “Quello di sicuro, anzi camperai meglio non vedendomi e anche io”.

show less

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *