Skip to content

Calciomercato Juventus, tra Milik e Kean

Non è ancora tempo di affondi, ma le idee sono tante in casa Juventus. Il nuovo dg Federico Cherubini ha ereditato da Fabio Paratici, di cui è stato a lungo il braccio destro, il ruolo e anche l’operatività sul mercato. All’inizio della prossima settimana andrà in scena il primo summit con il nuovo allenatore Massimiliano Allegri.

Intanto, però, sondaggi e valutazioni proseguono. Gli intoccabili sono pochi (Federico Chiesa, Dejan Kulusevski, Matthijs De Ligt) e una cosa è certa: almeno due attaccanti verranno ingaggiati. Se uno molto probabilmente sarà Alvaro Morata (per il quale si prospetta il rinnovo del prestito, trovate tutti i dettagli a pagina 3), il livello dell’altro dipenderà dalla permanenza o meno di Cristiano Ronaldo.

In attesa della decisione di CR7, tentato dal ritorno al Manchester United (possibile scambio con Paul Pogba) ma non ancora sicuro di voler chiudere con un anno d’anticipo l’esperienza italiana, la Juventus sta valutando diverse possibilità. In caso di addio del portoghese, la perdita sarebbe notevole dal punto di vista tecnico (impossibile trovare un altro uomo da 36 gol), ma allo stesso tempo i dirigenti bianconeri potrebbero permettersi un investimento di portata maggiore. Occhio a Mauro leardi (Paris Saint-Germain) e soprattutto a Dusan Vlahovic, 21 enne bomber rivelazione della Fiorentina valutato intorno ai 60 milioni dal patron Rocco Commisso.

IL BOMBER DEL PSV

Nella lista di Cherubini e dei suoi più stretti collaboratori (Manna e Tognozzi) figurano, però, anche altre opzioni. Da Arkadiusz Milik (Olympique Marsiglia) a Moise Kean (Everton) fino a Donyell Malen (PSV Eindhoven) che, stando a quanto filtra da fonti olandesi, è tornato nei radar juventini.

Malen, 22 anni, è un osservato speciale bianconero da almeno due anni. In questa stagione il bomber del Psvha dimostrato di aver superato al meglio i problemi fisici dello scorso anno. Sensazione confermata dalle prestazioni e dai numeri: 45 presenze, 27 gol e 10 assist. Il Psv è una bottega cara, però 1’0-landa inizia a star stretta a Malen e il primo a saperlo è l’agente del ragazzo, il potente Mino Raiola. Il manager italo-o-landese ha diversi discorsi aperti con i bianconeri (Donnarumma e Kean su tutti) e sicuramente nei contatti delle prossime settimane verrà approfondita anche la situazione di Malen, seguito con un certo interesse anchein Germania e Inghilterra.

I “FRANCESI”

Restano alte, però, le possibilità che il rinforzo per l’attacco di Allegri arrivi dalla Ligue 1. Se Memphis Depay, svincolato dopo l’esperienza al Lione (22 gol e 12 assist con i francesi), sta valutando l’offerta migliore (Barcellona, Juventus, Roma), alla Con-tinassa continuano a tenere in grande considerazione Milik. Il polacco, già vicino ai tempi del Napoli (un tentativo era stato effettuato anche a gennaio), nei cinque mesi al Velodrome ha realizzato 10 reti in 16 presenze tra Ligue 1 e Coppe. Milik convince per tanti motivi – senso del gol, tecnica e fisicità – ma ovviamente la concorrenza è di primo livello: Atletico, Tottenham e Psg. Per quanto riguarda i parigini molto dipenderà da Moise Kean, rientrato all’Ever-ton dopo l’eccellente prestito sotto la Tour Eiffel. I vicecampioni di Francia si sono già mossi per acquistare l’azzurro. La Juventus è perfettamente consapevole delle difficoltà e dei rischi, ma prima di mollare la presa si confronterà con Allegri, che di Kean è già stato allenatore in bianconero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *